smartuc e lo smartworking

Via libera dal Parlamento alla legge sul lavoro autonomo, che nel secondo capo stabilisce nuove regole anche per il cosiddetto «smart working» o «lavoro agile», che è cosa diversa dal vecchio telelavoro di venti anni fa. Il telelavoro era tipicamente pensato per mansioni non qualificate, basate sulla necessità di una postazione fissa e del ricorso a un pc o a un terminale: ad esempio, un lavoratore di un call center. Lo smart working invece si rivolge a professionalità più qualificate di tipo impiegatizio o manageriale. Si basa su tecnologie «mobili» come tablet, laptop e smartphone. Prevede che il lavoratore svolga una parte dell’orario di lavoro fuori dall’azienda – due giorni alla settimana, tre, un pomeriggio soltanto, con qualunque motivazione – mentre il resto del tempo lavora nel modo tradizionale.

Non si tratta di una nuova tipologia contrattuale, ma piuttosto è una modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato da eseguire in parte all’interno dei locali aziendali e in parte all’esterno senza una postazione fissa, entro i soli limiti di durata massima dell’orario di lavoro giornaliero e settimanale (stabiliti dalla legge e dalla contrattazione collettiva). La disciplina del lavoro agile si applicherà anche alle pubbliche amministrazioni.

Per dare il via a questo rapporto di lavoro “smart” serve un contratto scritto tra le parti, con la possibilità unilaterale di recedere: può essere a tempo determinato o indeterminato.

smartuc è la piattaforma di collaborazione che oltre per uso quotidiano permette allo smart worker di lavorare da casa o da ovunque si trovi senza difficoltà tecnologiche garantendo una presenza professionale costante. smartuc garantisce l’utilizzo di tutti i canali di comunicazione con un esperienza “smart” per l’utente. Ovunque si trovi potrà quindi chiamare, video chiamare, chattare, scambiare file e attraverso il workspace creare aree di lavoro condivise con altri utenti del proprio Team o con esterni, lavorando in real time su documenti Excel, Word e Power Point.

Semplice, Flessibile e Veloce ..

 

smartuc e lo smartworking

Via libera dal Parlamento alla legge sul lavoro autonomo, che nel secondo capo stabilisce nuove regole anche per il cosiddetto «smart working» o «lavoro agile», che è cosa diversa dal vecchio telelavoro di venti anni fa. Il telelavoro era tipicamente pensato per mansioni non qualificate, basate sulla necessità di una postazione fissa e del ricorso a un pc o a un terminale: ad esempio, un lavoratore di un call center. Lo smart working invece si rivolge a professionalità più qualificate di tipo impiegatizio o manageriale. Si basa su tecnologie «mobili» come tablet, laptop e smartphone. Prevede che il lavoratore svolga una parte dell’orario di lavoro fuori dall’azienda – due giorni alla settimana, tre, un pomeriggio soltanto, con qualunque motivazione – mentre il resto del tempo lavora nel modo tradizionale.

Non si tratta di una nuova tipologia contrattuale, ma piuttosto è una modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato da eseguire in parte all’interno dei locali aziendali e in parte all’esterno senza una postazione fissa, entro i soli limiti di durata massima dell’orario di lavoro giornaliero e settimanale (stabiliti dalla legge e dalla contrattazione collettiva). La disciplina del lavoro agile si applicherà anche alle pubbliche amministrazioni.

Per dare il via a questo rapporto di lavoro “smart” serve un contratto scritto tra le parti, con la possibilità unilaterale di recedere: può essere a tempo determinato o indeterminato.

smartuc è la piattaforma di collaborazione che oltre per uso quotidiano permette allo smart worker di lavorare da casa o da ovunque si trovi senza difficoltà tecnologiche garantendo una presenza professionale costante. smartuc garantisce l’utilizzo di tutti i canali di comunicazione con un esperienza “smart” per l’utente. Ovunque si trovi potrà quindi chiamare, video chiamare, chattare, scambiare file e attraverso il workspace creare aree di lavoro condivise con altri utenti del proprio Team o con esterni, lavorando in real time su documenti Excel, Word e Power Point.

Semplice, Flessibile e Veloce ..